Rapporto Unioncamere 2015 – Le imprese familiari nel tessuto manifatturiero italiano

Rapporto Unioncamere 2015 – Le imprese familiari nel tessuto manifatturiero italiano

L’economia italiana si distingue da molte altre economie avanzate per una tradizione produttiva assolutamente peculiare, dove dall’impegno di tanti imprenditori è nato – soprattutto a partire dal secondo dopoguerra – quel modello di capitalismo che oggi chiamiamo “capitalismo familiare”. Come noto, il rapporto della famiglia con l’azienda può avere diverse sfaccettature a seconda della tipologia di controllo sulla proprietà e sulla governance. Ciò perché la famiglia può detenere sia il controllo proprietario, sia la gestione, e in questo caso si parla di impresa familiare tradizionale; ma può anche avere solo il controllo della proprietà e non della governance, o viceversa, e allora si parla di impresa familiare allargata, nel senso che il rapporto della famiglia con l’azienda si allarga anche a soggetti esterni alla famiglia stessa che detengono il controllo della proprietà o la gestione dell’impresa.

 

In 9 PMI manifatturiere su 10 la famiglia detiene la proprietà e/o la governance. Con effetti positivi per il territorio

Rapporto Unioncamere 2015 – Alimentare il digitale. Il futuro del lavoro e della competitività dell’Italia

L’economia italiana si distingue da molte altre economie avanzate per una tradizione produttiva assolutamente peculiare, dove dall’impegno di tanti imprenditori è nato – soprattutto a partire dal secondo dopoguerra – quel modello di capitalismo che oggi chiamiamo “capitalismo familiare”. Come noto, il rapporto della famiglia con l’azienda può avere diverse sfaccettature a seconda della tipologia di controllo sulla proprietà e sulla governance. Ciò perché la famiglia può detenere sia il controllo proprietario, sia la gestione, e in questo caso si parla di impresa familiare tradizionale; ma può anche avere solo il controllo della proprietà e non della governance, o viceversa, e allora si parla di impresa familiare allargata, nel senso che il rapporto della famiglia con l’azienda si allarga anche a soggetti esterni alla famiglia stessa che detengono il controllo della proprietà o la gestione dell’impresa.